I SOCIAL “SERVONO” LA CHIESA

z_p13-facebook

“Siamo membra gli uni degli altri (Ef 4,25). Dalle community alle comunità”. E’ questo il tema della prossima Giornata Mondiale per le Comunicazioni Sociali.

Continua a leggere

Annunci

Social media e Sinodo dei Giovani. Riflessioni sull’Instrumentum Laboris

01

Pubblicata l’Instrumentum Laboris in preparazione alla XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi: “ I Giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Tale documento è la sintesi dell’immenso materiale raccolto in occasione di alcune iniziative in preparazione del Sinodo: il documento preparatorio, il Seminario internazionale sulla condizione giovanile, la Riunione pre-sinodale, il “Questionario” e alcune “Osservazioni” giunte direttamente alla Segreteria del Sinodo. Ampi spazi sono stati dedicati alla riflessione della condizione digitale e alle dinamiche mediali. Continua a leggere

Perché benedire i cellulari? E perché farlo con l’intercessione di Santa Lucia?

26-papa-videochiamata-OR-362x320

A Marsala nella parrocchia di San Matteo, all’interno dei festeggiamenti in onore della santa vergine e martire Lucia, – martedì 12 al termine della Veglia animata dai giovani – verranno benedetti i cellulari: un oggetto che oggi tutti possiedono (anziani, adulti, giovani e perfino bambini) e soprattutto – proprio tutti – tenuto sempre in tasca e spesso sempre tra le mani e sotto i propri occhi. Continua a leggere

Perché una Parrocchia per comunicare deve cominciare ad aprirsi anche a Instagram?

instagram-2

Partiamo dalla considerazione che oggi i media, e i particolare i social media, fanno parte a pieno titolo della nostra vita personale e sociale (Benedetto XVI). Dirlo può sembrare strano ma esisti se possiede anche un profilo digitale. Se vuoi comunicare, informare e raccontare la tua realtà ecclesiale non puoi non renderti presente nello scenario dei social network. Bisogna farlo non per una “moda sociale”, ma perché, oggi, la vita della gente si è intrecciata con gli ambienti digitali, ognuno di noi riflette qualcosa di sé e cerca i riflessi dell’altro all’interno dei social media. Continua a leggere

“C’è uno stile “sacerdotale” quando ci si connette in Rete? Sì.

shutterstock_316856141-e1457631228350[Articolo di Iacopo Scaramuzzi per l’agenzia stampa Askanews]

«Il “don” all’epoca dei social network ha un’agorà potenziale molto più ampia per diffondere “la buona novella”, ma rischia di fare scivolate molte mondane, incorrere in incidenti diplomatico-ecclesiali, o addirittura, poco cristianamente, scandalizzare e ferire». «Don Alessandro Palermo, giovane sacerdote siciliano della diocesi di Mazara del Vallo, parroco della Chiesa di San Matteo a Marsala, e grande esperto di comunicazione al tempo del web, parte da una domanda: “C’è uno stile “sacerdotale” quando ci si connette in Rete?»  Continua a leggere

In principio ci fu anche una fake news. Il tema per la Gmcs 2018

art. tema gmcs18

“Ho scelto questo tema per la Giornata della Comunicazione 2018: La Verità vi farà liberi (Gv 8,32). Notizie false e giornalismo di pace”. Con questo tweet Papa Francesco, come ogni anno, nella festa dei Santi Arcangeli comunica il tema della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. È l’unica giornata mondiale a essere organizzata dalla Chiesa, prima di tutto, con la pubblicazione del titolo del messaggio, che viene reso noto nella festa degli Arcangeli; il messaggio poi viene reso pubblico il 24 Gennaio (memoria di San Francesco di Sales) e nella solennità dell’Ascensione (13 Maggio 2018) la celebrazione della Giornata. Questa scelta di programmazione evidenzia quanto per la Chiesa sia importante la comunicazione. La Chiesa è, infatti, evento di comunicazione. Continua a leggere